Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Carnevale sotto le stelle

10 EMOZIONANTI EDIZIONI

Potrebbe sembrare una favola ed invece, per fortuna, così non è. Sono passati undici anni dalla prima volta su quel palco, tutti insieme, un po’ per gioco ed un po’, soprattutto, per passione. Una passione, quella per la musica, che ci ha sempre uniti fin dal primo momento. Intere giornate trascorse a selezionare ed ascoltare ininterrottamente centinaia di canzoni: trasmesse alla radio o incise sui Compact Disc. Per poi condividere tra di noi quelle più belle, quelle che ti facevano drizzare i capelli. Perché si sa, se non ti emozioni almeno una volta, non puoi definirti un vero Disk Jockey. Le domeniche passate a suonare insieme, nelle quali l’unico vero problema in testa sembrava essere quello di non averne mai abbastanza. Insomma, ogni pretesto era buono per incontrarsi e per creare qualcosa di nuovo. Nuova, proprio come l’idea di mettere quella stessa passione al servizio di chi avrebbe voluto ascoltare. Di chiunque avrebbe voluto dare fiducia ad un gruppo di ragazzi che tra le mani aveva probabilmente un sogno più grande di loro e che forse, oggi, così grande più non è. Quello stesso sogno che nel 2012 aveva iniziato a prendere forma, sembra infatti essersi trasformato in una solida realtà. Un percorso, intrapreso in una delle cornici più belle che noi, quegli stessi ragazzi, non avremmo mai potuto nemmeno immaginare: Il Carnevale Savianese.

Oggi, il 12 febbraio 2023, si festeggia la nostra decima edizione. Sicuramente con qualche anno in più, ma con la consapevolezza di aver lottato duramente per realizzare qualcosa di davvero importante e che difficilmente dimenticheremo. Un’edizione, infine, che ha anche molte persone da dover ringraziare, senza le quali non saremmo potuti arrivare fino a questo punto: le amministrazioni comunali (quella passata nella persona del Sindaco Carmine Sommese) e quella presente. Il presidente della Fondazione Carnevale savianese Pasquale Napolitano, Michele Falco & Roberto Palmieri (con la rivista Coriandoli), la Play Animation, i Fratelli Pizza, tutti i dj e gli speaker che si sono susseguiti durante le passate edizioni (Luigi Maione, Tony Molinari, Francesco Feo, Francesco Fuschillo, Giuseppe Caliendo, Giuseppe Savio, Angelo Sommese, Peppe VJ, Ilario Ferriero). Il ringraziamento più grande, però, va ai miei compagni di viaggio: Antonio Marigliano e Gianpaolo Strocchia, per aver permesso ad un ragazzino di appena 19 anni di poter raccontare, anzi… di poter far ascoltare tutto quello che aveva dentro e che non riusciva ad esprimere, premendo semplicemente il tasto PLAY.

Grazie di tutto Ignazio Esposito

© 1993 – 2024 Rivista Corianoldi – Tutti i diritti riservati. Privacy Policy.